Αρχή>ΒΙΒΛΙΑ>ΒΙΒΛΙΑ ΣΤΑ ΙΤΑΛΙΚΑ
ISBN: 978-618-5048-90-7
σελίδες: 256
διαστάσεις: 20.5 x 13.5 εκ.
τιμή: € 15,00 (με ΦΠΑ)
Καλάθι αγορών (0 βιβλία)
Lo sbaglio / Το λάθος
Romanzo

Traduzione: Maurizio De Rosa

In un Paese che non c’è, in un tempo mai avvenuto, un regime liberticida tiene sotto scacco amici e nemici in nome della sua stessa, solipsistica sopravvivenza. Braccio esecutivo del regime sono i temibili Servizi Speciali e il Piano perfetto, che due agenti sono chiamati ad applicare per la prima volta su un uomo accusato di essere un cospiratore. Ma il fattore umano è in agguato: si tratta dell’incrinatura che il regime, accecato dall’arroganza di un potere ormai sfuggito a ogni controllo, si rivela incapace di prevenire. A metà strada tra il thriller psicologico, il poliziesco e il romanzo on the road, Lo sbaglio è l’opera più matura di Antonis Samarakis, uno dei principali narratori greci del secondo Novecento. L’autore, ricorrendo sovente all’arma dell’ironia e dell’autoironia, destruttura il totalitarismo svelandone il funzionamento perverso e antiumano. Tutt’ora attualissimo e avvincente, nonostante l’oltre mezzo secolo trascorso dalla prima uscita, Lo sbaglio è stato subito salutato dalla critica internazionale come un autentico capolavoro, presto tradotto in trentuno lingue.

Rassegna stampa

Un autentico capolavoro. La storia di un conflitto psicologico tra due agenti della polizia segreta e un uomo accusato di complotto è narrata con intelligenza, fantasia e abilità straordinarie.
Graham Greene

Un’opera potente. Mi auguro che alcuni di coloro che si professano democratici leggano Lo sbaglio e si rendano conto di ciò che davvero sostengono.
Arthur Miller

Samarakis muta di continuo i punti di vista e niente è mai quello che sembra. Il racconto scorre con assoluta naturalezza e non ha niente a che fare con il mondo concitato delle storie di spionaggio.
The New York Times

Lo sbaglio, un romanzo sofisticato che inizia come Il buon soldato Schwejk e a poco a poco si tramuta in Kafka – un tour de force di prima grandezza.
Arthur Koestler
The Observer

 

Σχόλια
 

Δεν υπάρχουν σχόλια.


Γράψε ένα σχόλιο
Πρέπει να κάνετε login ή να εγγραφείτε για να μπορέσετε να στείλετε σχόλια.